È già passato un anno da quando l’amato e ammirato attore Philip Seymour Hoffman è stato ritrovato morto nel suo appartamento, con ancora siringa nel braccio e laccio emostatico attorno al bicipite.
Un animo troppo sensibile e fragile per affrontare il caos della vita e che, sopraffatto da un’esistenza che gli stava stretta, cercava di fuggire la realtà attraverso la deformazione provocata da droghe e alcol. Quasi un moderno artista decadente, sulla scia della poetica di Baudelaire.
Incapace di sostenere il peso della propria vita resa quotidianamente pubblica dai social media, di un matrimonio fallimentare con le conseguenti difficoltà nel mantenere i rapporti con i figli, di una omosessualità da tutti sospettata ma mai chiarita – forse neanche da lui stesso – e di una tossicodipendenza in cui ha scelto e sperato di rifugiarsi, ma che lo ha solo portato alla fine della propria esistenza.
Mantenere una facciata pubblica che nascondesse tutto questo degrado era diventato per lui impossibile, e, incapace di reagire, si è lasciato andare alla deriva.
Paradossale per l’attore multiforme che è stato, magistrale nell’interpretare ogni tipo di ruolo, soprattutto quelli più infimi, scomodi e antipatici. Era in grado di indossare una maschera assolutamente credibile ogni volta che si presentava sul set e di cambiarla totalmente a distanza di poco tempo, senza traccia della precedente, con naturale coerenza. Costretto a fare lo stesso anche nella vita, è caduto vittima un’angoscia esistenziale talmente profonda da condurlo alla dissoluzione, fino a perdere il controllo di se stesso, quello vero, fuori dal set.

Noi abbiamo deciso di ricordarlo così: con una classifica delle sue 10 migliori interpretazioni.

1. Truman Capote – A Sangue Freddo, Bennett Miller, 2005

2. Onora il Padre e la Madre, Sidney Lumet, 2007

3. The Master, Paul Thomas Anderson, 2012

4. La famiglia SavageTamara Jenkins, 2007

5. Boogie Nights – L’altra Hollywood, Paul Thomas Anderson, 1997

6. Flawless – Senza difetti, Joel Schumacher, 1999

7. Quasi Famosi, Cameron Crowe, 2000

8. Il DubbioJohn Patrick Shanley, 2008

9. Il Grande Lebowski, Joel & Ethan Coen, 1998

10. Le Idi di Marzo, George Clooney, 2011

Christopher Lobraico e Benedetta Pini

Potrebbero interessarti: