1. Firmitas

The World’s Most Extraordinary Homes avvicina il pubblico all’architettura. Piers Taylor e Caroline Quentin accompagnano lo spettatore verso un percorso conoscitivo delle nuove tendenze in campo progettuale: che siano in mezzo alla foresta, nel deserto o nel sottosuolo, il design si fonde al contesto rispettandolo, e le aperture architettoniche sono volte a valorizzare e incorniciare il paesaggio. Che sia acciaio, legno o terra cruda, la struttura imita, si piega o si dissocia rispetto alla natura che la circonda.

2. Fruitas

Se da un lato la firmitas trova soluzioni interessanti in linea con il contesto, lo stesso non si può dire per la fruitas: la destinazione d’uso e la funzione delle strutture entrano in cortocircuito nel momento in cui queste abitazioni sono situate in luoghi remoti e difficili da raggiungere, risultando egoriferite e capricciose. Ma, al di là dei vizi di una classe abbiente, ciò che risulta infelice è l’idea che riutilizzare determinati materiali sia ecosostenibile, dimenticando che il loro trasporto, che a volte implica persino la costruzione di una strada, sia tutto fuorchè eco-friendly. Salvo poche eccezioni, quasi sempre europee.

3. Venustas

La bellezza nell’architettura è sempre stato un criterio unanime nel mondo occidentale sino all’avvento delle avanguardie, che hanno dato libero sfogo all’autoreferenzialismo, rendendo da un lato l’arte democratica e dall’altra concedendo dignità a qualunque idea. Non importa se vengono abbattuti alberi protetti, se l’edificio sorge a pochi centimetri da una vegetazione secolare: l’importante, a detta di Piers e Caroline, è che la vista sia “amazing”. Viene dimenticato il valore delle finiture, dei dettagli e dei complementi di arredo: l’unica cosa che sembra interessare ai protagonisti è il rapporto con la luce, che seppur di vitale importanza, viene indagato attraverso battute piuttosto superficiali.

4. Concinnitas
 

Seppur la concinnitas non provenga dal De Architectura di Vitruvio come i termini precedenti, questo termine venne usato da un grande architetto e teorico: Leon Battista Alberti. La concinnitas indica l’attenzione verso la forma, l’ordine e il modulo, associato all’eleganza e alla ricercatezza. Nelle abitazioni di The World’s Most Extraordinary Homes questo precetto è impercettibile, ma non per questo inesistente. La sfida intrapresa nell’avvicinare lo spettatore all’architettura cade però nel baratro nel momento in cui la rassegna di edifici non prevede un approfondimento ciò che rende uniche le costruzioni, e si limita a una breve descrizione.

5. Utilitas

Che sia una casa ricavata dalle rovine di un Boeing747 o scavata in una scogliera, Piers Taylor e Caroline Quentin percorrono diverse soluzioni progettuali per la domus. Le abitazioni, seppur di grande impatto e finemente studiate, rispondo solo parzialmente alle urgenze del nostro secolo, l’ecosostenibilità, mostrando perlopiù virtuosismi architettonici relegati all’elitè, che negano la possibilità di immedesimazione da parte dello spettatore.

Daniela Addea