Voto

6

Tornano le leggende della dance anni ’90 con un disco “dritto” e di pochi fronzoli.

Sometimes I Feel So Deserted apre le danze, e con i suoi cinque minuti ritmicamente ipnotici introduce Go – singolo promozionale dell’album con Q-Tip –, tormentone a metà strada tra l’hip-hop newyorkese e le sonorità da colonna sonora per spot pubblicitari cool data dal ritornello.

St. Vincent getta benzina sul fuoco e rende Under Neon Lights rave puro; mentre Wide Open – featuring Beck – chiude l’album con garbo ed eleganza.

Born In The Echoes non aggiunge niente di inaspettato alla discografia del duo britannico, ma la impreziosisce.

Christopher Lobraico

Potrebbero interessarti: