Dopo la sfortunata pioggia di settimana scorsa che ha comportato l’annullamento nostro appuntamento settimanale preferito, APE si rifarà martedì 19 giugno con il warmup djset di Duccio Three Fingerz, l’esperienza cosmonautica degli Indianizer e il late djset dark e analogico di Lamusa II.

Lamusa II è Giampaolo Scapigliati, classe 1990, Parigi. Ama la purezza e l’ambient più oscuro: la profondità dei suoi set mira alla ricercatezza dei suoni, accuratamente plasmati dalla strumentazione analogica che ben si addice alla sua passione per l’elettronica di fine anni Ottanta. “Tiene un programma radiofonico mensile a Rinse France dove esplora angoli di musica sperimentale, colonne sonore, krautrock, idm, new wave e scena contemporanea” si legge dalla sua biografia ufficiale. Progressivi e mai banali, i suoi brani trasmettono la sua attenzione per sonorità lontane dalle strade più battute.

La sua esperienza musicale è invidiabile: le ascendenze sperimentali dei suoi beat tutti drum machine e synth, a metà fra il weirdo e l’oscurità vertiginosa, hanno guadagnato l’attenzione di importanti festival internazionali – il Red Bull Music Academy Montreal nel 2016, il Pitchfork Music Festival After Party a Parigi e il Sónar Festival di Barcellona nel 2017. Le melodie vintage e ricercate, unite al gusto analogico nella componente ritmica, assicurano il massimo del coinvolgimento per gli amanti dell’elettronica vecchio stile. Insomma, l’EP d’esordio Club Mondo 2000 – uscito nel Marzo 2017 per Gravity Graffiti rec. – è solo una riprova della qualità di un artista che promette faville.

Riccardo Colombo