Voto

7
 

Il dodicesimo lavoro in studio del modfather continua sulla via della sperimentazione, come in Dreams e nel più recente Sonik Kicks.

L’album si apre con White Sky: acida e blues quasi quanto Long Time, ma leggermente più garage rock. Pick It Up ci riporta al primo Weller, e These City Streets – con quel pizzico di motown romanticone – conferma un mezzo ritorno alle origini ricordandoci che, per quanto possa divertirsi a sperimentare, il vecchio Paul rimane sempre l’elegantissima icona britannica che conosciamo.

Christopher Lobraico