Voto

7
 

I rocker del Kentucky tornano a quattro anni dall’ultimo Circuital, più southern e ’70s che mai.

Da In its Infancy (The Waterfall) a Tropics (Erase Traces) si respira quel sound psych-folk rock a tratti garage che ci riporta alla memoria band come gli Yes e i The Band, pur preservando quella personalità che li rese tra le realtà più interessanti del panorama tramite album come Z e Evil Urges.

Non un lavoro indimenticabile, quasi un semplice “compitino” ben svolto. Ma la qualità, quando è presente, si fa sentire anche nelle prove meno memorabili.

Christopher Lobraico