Il 1977 rappresenta un punto di svolta per la storia della musica. La nascita del movimento punk fu solo uno dei tanti movimenti che influirono sul modo di pensare dell’intera società. In un periodo tale, di continui cambiamenti, si inserisce l’opera d’esordio del ventunenne Glenn Danzig, che dopo una breve parentesi all’interno di diverse formazioni garage-rock decide di dare alla luce un nuovo concetto musicale: The Misfits, chiamato così in omaggio a Marilyn Monroe, che nel 1961 aveva preso parte all’omonimo film diretto da John Huston.

Dopo un primo periodo votato all’acid-rock, la band di Lodi, New Jersey sperimenta la nascita di un nuovo genere musicale, denominato horror-rock dagli addetti ai lavori per le tematiche macabre e lo stile alquanto bizzarro: l’uso smodato di cerone e l’iconico devilock, un ciuffo di capelli davanti al viso fissato con la brillantina, contraddistinguevano i membri della band e le loro strambe esibizioni. Alla metà degli anni Novanta, in seguito a una prima diatriba tra Danzig e gli altri componenti del gruppo, il bassista Jerry Only intraprende una battaglia legale per l’acquisizione dei diritti d’immagine e di composizione relativi al progetto. Per questo motivo Dazing abbandona la band.

Nasce ora, nel 1995, la Graves-Era, che vede l’apporto di elementi come Michael Graves, nuovo frontman della band, e Doyle Only, chitarrista e fratello di uno dei primi fondatori, Jerry Only, presente dal 1980. Dopo un disco d’assestamento, American Psycho (1997), la “The Jerry Only Band”, così come veniva chiamata dai nostalgici di Danzig, produce l’iconico Famous Monsters (1999), probabilmente la produzione più importante del quartetto statunitense. Diciotto tracce mescolano e analizzano differenti generi musicali: tra il punk-rock dell’intramontabile Scream, utilizzata da Romero all’interno di un videoclip, e Helena, brano circolare giocato sull’alternanza di strutture hard-rock e hardcore, si staglia Saturday Night, una simil-ballad che vede l’utilizzo di ronzanti chitarre in stile classic rock e di tonalità sognati, in netto contrasto con le cupe ambientazioni degli altri brani.

Dopo un primo riavvicinamento nel 2005, nel 2016 Danzig e Only annunciano al mondo della musica una nostalgica band reunion: la “Original Misfits”, che supera definitivamente gli screzi passati. Dai NOFX a Marilyn Manson, dai Metallica agli Slayer, diverse sono le band e le personalità figlie dei Misfits; perché furono più di un semplice gruppo musicale: furono una vera e propria corrente di pensiero.

Sabino Forte