Dopo averne sentito parlare per mesi possiamo felicemente constatare che sta succedendo per davvero: dal 20 novembre Milano vivrà la sua prima Music Week. L’idea di fondo del progetto, promosso dal Comune di Milano in collaborazione con numerose realtà dell’indotto musicale, è quella di coinvolgere la città meneghina in una sette-giorni di musica senza sosta. Concerti, dj-set, conferenze: il programma è ricco e barcamenarsi fra i vari appuntamenti non sarà un’impresa semplice. Proprio per questo abbiamo steso una selezione di appuntamenti da non perdersi. La nostra guida sarà il mantra per voi giovani Robinson Crusoe della movida milanese.

Lunedì 20 novembre
Lo sappiamo: i lunedì sono difficili. Proprio per questo gli appuntamenti che vi proponiamo partono dalle 19.00: il tempo del primo, secondo, terzo caffè a lavoro e già siete pronti per il calice di vino dell’aperitivo – un gintonic per i più audaci. Il Gattò, in zona Porta Venezia, propone Marisa Anderson, una buona base di blues con contaminazioni di jazz e country: il mix perfetto per sciogliere i nervi a fine giornata. Ingresso gratuito e più soldi da spendere in alcool. La serata può proseguire in modi differenti a seconda che siate in vena di ampi spazi o raccolte atmosfere infrasettimanali. Al Forum di Assago alle 21.00 vanno in scena i Jamiroquai, che portano sul palco
Automaton, l’ultima loro produzione uscita lo scorso marzo. In Santeria Social Club, invece, sempre alle 21.00, il primo appuntamento di BUZZ dal titolo “YouTube Rap Talks: Artists + Creators”, un ciclo di incontri sulla situazione attuale del mondo musicale, in collaborazione con “Sto Magazine”. Ospiti per la prima serata Tommy Kuti, Grace On Your Dash, Tyler Strikes, Asia Ghergo.

Martedì 21 novembre 
Il martedì si prospetta interessante: all’orario dell’aperitivo abbiamo la possibilità di seguire un talk con Caparezza. Ore 18.00, Santeria Social Club, ingresso gratuito, organizzato da Universal Music; vi abbiamo detto tutto. Alla stessa ora vi proponiamo anche un piano alternativo. Presso la scuola CPM, uno dei centri pulsanti di questa prima edizione della Milano Music Week, “Mango: un geniale artista della voce”, un talk incentrato sulla figura del cantautore. Ma non finisce qui. Alle ore 19.00 al Circolo Ohibò l’etichetta torinese INRI porta sul palco interessanti tasselli del suo roster: I’m Not a Blonde, Kaufmann, Makai, Diva, Elso, Sylvia/dj set Le Mandorle, Matthew e tanti altri. Ingresso gratuito con tessera Arci. Dalla regia ci dicono anche che l’eccitante proposta musicale di Circolo Magnolia non si sia esaurita con la scorsa stagione estiva da record: alle ore 21.00 Sevdaliza live. La cantautrice iraniana intesse trame trip-hop e mescola sapientemente vagheggiamenti elettronici con sfumature a tratti jazz. Un concerto che in una programmazione di respiro internazionale come quella di Linecheck, main content di questa Music Week, non poteva mancare.

Mercoledì 22 novembre
Mercoledì, l’atmosfera è rovente. Ci sono ancora tante piste da solcare e tanta musica da ascoltare. Alle 19.00 all’Apollo Club il live della cantautrice italiana Federica Abbate. Dalle 22.30 Linecheck propone a Base una line-up elettrizzante: Little Dragon, Lim, Lewis Capaldi, Yombe. Ingresso a pagamento, ma saranno soldi ben spesi. Siccome ci piace essere democratici, però, vi suggeriamo anche un’alternativa gratuita per la vostra serata. Sempre alle 22.30 il Tunnel Club propone la Firestone Night con live di Victor Kwalty, Merifiore, Les Enfants e a seguire un djset per continuare a muove i piedi.

Giovedì 23 novembre
Siamo appena a metà settimana, ma potenzialmente già stanchi come fossimo appena tornati dallo Cxema. Per iniziare vi proponiamo alle ore 18.00 un talk all’Adidas Originals in zona Garibaldi (via Tocqueville 11) con la collaborazione di Santeria Social Club e Rap Burger: per il primo dei tre appuntamenti Izi e Charlie Charles intervistati da Bassi Maestro. L’ingresso è gratuito, ma è necessario registrarsi. Dalle 20.30 Linecheck assesta un altro colpo di classe per la sua programmazione: live a Base Perfume Genius, Moses Sumney, Jacques, Cari Cari. La serata è a pagamento, ma, anche stavolta, vi promettiamo che saranno soldi ben investiti. Quella di Base non è però l’unica proposta internazionale della serata. Live alle 21.00 a La Salumeria della Musica Michael Malarkey, salito alla ribalta con la sua partecipazione a The Vampire Diaries, che porta in tour il suo disco d’esordio Mongrels. L’ingresso è a pagamento, ma vi diamo la possibilità di vincere due biglietti partecipando al nostro contest. Se invece avete voglia di musica nazionale, il nostro terzo suggerimento per la serata è la rassegna Raster a Mare Culturale Urbano, che propone per la serata il cantautorato di Ragghianti e Bonetti.

Venerdì 24 novembre
Venerdì l’aperitivo è d’obbligo. Dalle 18.00 allo storico Ex Casello Daziario all’Arco della Pace – che apre per l’occasione – il secondo appuntamento di EXCHANGES, una tre giorni di live set, dj set, letture e video mapping curata da Electropark Festival. Per l’occasione potremo gustare i djset di Morkebla e Maledetti (Riccardo Schirò + Lamusa II). Se non siete sintonizzati sulle frequenze danzerine potrete, sempre alle 18.00, assistere a un altro talk presso lo store Adidas Originals: Antonio Dikele Distefano intervisterà nientepopodimeno che Fabri Fibra e la businesswoman del rap nazionale Paola Zukar. L’ingresso è sempre gratuito, ma con registrazione. Dopo il talk, perché non iniziare a scaldare i piedi per la serata? Dalle 19.30 Billboard firma il suo party personale presso il 55 Milano. L’ingresso è a pagamento. Non mancano neanche i soundscape indie per la serata di venerdì: alle 21.00 WOW – Roba Fresca a Milano porta sul palco del Circolo Magnolia gli acclamati Belize, accompagnati da Amari e Berg. L’ingresso è a pagamento con tessera Arci. Come se non fosse già abbastanza difficile scegliere lo sviluppo della serata, Linecheck propone a Base dalle 21.30 i live di James Holden & the Animal Spirits, Telefon Tel Aviv, KOKOKO!, IOSONOUNCANE + Paolo Angeli, Ariwo, Wandl, Niagara, Ash Koosha, facendo comunicare tra loro scenari internazionali e nostrani in modo inedito. L’ingresso, data la ricca proposta, è a pagamento. La programmazione di Linecheck continua dopo al Rocket Club: dalle 23.30 il party firmato dall’etichetta Peer Music propone i live di Klune, Nava, Maiole, Talpah, in collaborazione con Linoleum, la serata resident del venerdì.

Sabato 25 novembre 
Siamo al penultimo atto di una settimana esplosiva. Due iniziative interessanti per l’orario del brunch: alle 12.00 Warner propone “Warnersquad Wants You” presso il suo headquarter di Piazza Della Repubblica, dandovi la possibilità di incontrare i suoi artisti. Alle 12.30 a Base il live mattutino di Colapesce, il cui ultimo disco è uscito qualche settimana fa. L’iniziativa più bella di questa giornata rimane però la Vinyl Night: Notte bianca del vinile promossa dalla FIMI: dalle 18.30 alle 23.30 numerosissimi negozi di dischi milanesi terranno le porte aperte; fra i tanti Backflip Records, Buscemi Dischi, Dischi Volanti, Reverend’s Shop, Serendeepity. Le sonorità black della serata sono a cura di Linecheck, che dalle 21.00 propone a Base uno show ricco grazie all’americano Thundercat, Calibro 35, MC Bin Laden, Nidia, We Riddim, Tropic Disco Soundsystem e Daniel Haaksman. L’ingresso è a pagamento. Per gli amanti dell’elettronica al Fabrique va in scena Astro Drops con Apparat, Mass Drop e Abstract. A pagamento, ma per una buona causa.

Domenica 26 novembre
Si sa, i veri guerrieri si riconoscono dalla capacità di portare a termine la propria battaglia. Così, da veri party harder quali siete – anche perché altrimenti non sareste arrivati alla fine di questa guida – , vi diamo il colpo di grazia con gli ultimi tre appuntamenti di questa settimana elettrizzante. Linecheck propone a Base gli ultimi due appuntamenti della rassegna: ore 17.00 live la dance elettronica di Paranoid London e la discoteca italiana ripensata in chiave internazionale contemporanea dal progetto Spazio Palazzo, ore 19.00 live il rap/soul dei losangelini Freddie Gibbs e IAMNOBODI. Per entrambi gli eventi l’ingresso è a pagamento. L’ultimo atto di questa settimana è targato MTV, che per il suo speciale party unisce le forze con Rollover e porta dalle 21.00 all’Apollo Club il live di Erol Alkan. L’ingresso è gratuito tramite invito.

La settimana è finita. Sicuri che in un modo o nell’altro avrete captato i nostri consigli, vi diamo appuntamento fra un anno – che più o meno è quanto vi servirà per recuperare le energie se avrete seguito alla lettera la nostra guida.

Gaia Ponzoni