Si è aperta oggi al Parco La Grotta di Amantea (CS) la V edizione della Guarimba International Film Festival (7-11 agosto 2017). Un appuntamento imperdibile per gli amanti dei cortometraggi e dell’illustrazione, i cui prodotti dal respiro internazionale, provenienti da tutto il mondo, arrivano nel cuore della Calabria. Quella degli organizzatori, Giulio Vita e Sara Fratini, e di El Tornillo De Klaus, collettivo spagnolo di artisti audiovisivi e critici cinematografici, è stata una grande scommessa, che ogni anno con l’ingresso gratuito e la grande affluenza conferma la propria vittoria: “riportare il cinema alla gente e la gente al cinema”.

Pronti a seguirlo con trepidazione, il festival di quest’anno prevede quattro sezioni in concorso: fiction, animazione, documentario e videoclip musicale. I 55 cortometraggi (risultato di una selezione partita dai ben 898 lavori iscritti) provenienti da tutto il mondo si contenderanno i premi relativi a ogni categoria. Ma il programma è ben più vasto. A precedere queste cinque giornate, il pre-festival Venezuela Libre presenterà una serie di corti documentari realizzati durante le manifestazioni a Caracas da autori locali. Vi aspettano inoltre conferenze di rilievo che, tra gli altri, vedranno la partecipazione di Sam Morrill (curatore di VIMEO); un programma speciale fuori concorso di corti presentati dallo stesso Morrill (VIMEO Staff Pick: Cold War Edition); una serie di corti africani fuori concorso in collaborazione con l’associazione spagnolo-senegalese Karmala Cultura; una giornata dedicata alla tecnologia VR con una selezione di cinque documentari girati a 360°; la mostra d’illustrazione Artists For La Guarimba a cura di Sara Fratini; laboratori per adulti e bambini; un programma di quaranta corti internazionali di animazione dedicati ai piccoli, in collaborazione con UNICEF Italia (La Grotta dei Piccoli).

Insomma, in questi giorni ad Amantea non mancherà nulla, e i cinefili di ogni tipo potranno divertirsi, imparare qualcosa di nuovo e scoprire piccoli gioiellini da tutto il mondo. Qui trovate il programma completo.

Benedetta Pini