Voto

6

Remake di un film australiano, lo spagnolissimo Kiki & i segreti del sesso di Paco León non rinnova la pellicola originale dal punto di vista registico, ma la carica originale di un’ironia leggera, dissacrante e priva di volgarità, costruendo così una commedia di costume spassosa e anti-tabù anche nei momenti potenzialmente più disturbanti.

Con uno stile rubato al mockumentary con un pizzico di voyerismo, vengono raccontate in parallelo cinque relazioni sessuali, legate dal fatto che ognuna debba convivere con la parafilia di almeno uno dei due partner, e sono tra le più disparate: dacrifilia, poliamore, urofilia e dentrofilia, per citarne alcune.

Nonostante il ritmo a volte ceda risultando un po’ debole e la colonna sonora latiti, Kiki & i segreti del sesso, con il suo lieto fine, invita a essere più sinceri verso se stessi e il proprio compagno, vivendo liberamente ogni stranezza sessuale: la persona giusta è quella con cui condividere tutto senza alcun timore, anche una perversione poco comune o ritenuta “strana”.

Benedetta Pini

Potrebbero interessarti: