Voto

8

Jamie Smith è un tipo solitario, così ama definirsi. E puoi anche far parte di una delle band più importanti del panorama alternative mondiale; ma se sei un tipo solitario, tale rimani.

Pure In Colour, a suo modo, è un lavoro introverso, anche se il produttore – baby prodigio – britannico proprio solo non è: da SeeSaw e il singolo Loud Places con Romy Madley Croft (voce degli xx) a I Know There’s Gonna Be (Good Times) in collaborazione con Young Thug e Popcaan, l’aria che si respira è tutto tranne che “colorita”: ritmi blandi ed eleganti, un tripudio di introspettività che, tramutata in un colore, sarebbe paradossalmente grigio. Un grande complimento per chi – con una nonchalance musicale del genere – ha il coraggio di dare uno nome simile alla propria seconda fatica discografica.

Gosh, brano apripista, basta e avanza per capire che ci troviamo di fronte a una lezione di stile, senza se e senza ma. Una manna dal cielo per la cultura club britannica.

Christopher Lobraico

Potrebbero interessarti: