Voto

8

Con Purple, quarta fatica per i Baroness, la band sembra giunta a piena maturazione.

Poco più di 40 minuti bastano per emozionarsi e cantare a squarciagola, come già i precedenti dischi del gruppo spronavano a fare. Influenze prog – che emergono soprattutto nell’incalzante 7/8 di Kerosene –, riff heavy metal possenti e linee vocali incisive permeano tutto il disco.

Purple è decisamente uno dei migliori album rock del 2015. Potente, orecchiabile: non potevamo chiedere di più da una band che già in passato ci aveva sorpreso.

E poi, il videoclip di Chlorine & Wine, probabilmente il pezzo più riuscito di Purple: il brano è veramente trascinante e John Baizley assomiglia incredibilmente a Leonida (300). Spasso assicurato!

Luca Paterlini