Termina oggi la 72a Mostra Internazionale d’Arte cinematografica di Venezia iniziata lo scorso 2 settembre.
La Mostra è stata anticipata da una serata di preapertura con uno straordinario omaggio al grande regista Orson Welles, in occasione del centenario della sua nascita, con la proiezione dei suoi due capolavori shakespeariani, Otello (1951) e Il mercante di Venezia (1969) – considerato universalmente perduto e rinato grazie ai nuovi materiali recuperati da Cinemazero e presso la Special Collection library dell’Università del Michigan – in copia ricostruita e restaurata a cura di Cinemazero, FilmMuseum di Monaco di Baviera e CSC – Cineteca Nazionale.
Presidente della 72a giuria Alfonso Cuarón, regista (Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Gravity) sceneggiatore e produttore messicano, affiancato dalla modella e attrice Elisa Sednaoui in qualità di madrina della Mostra.

La selezione ufficiale prevede le categorie: Concorso Venezia 72, Fuori Concorso, Orizzonti, Venezia Classici, Biennale College – Cinema e Final Cut in Venice; oltre alle sezioni autonome: Settimana Internazionale della Critica e Giornate degli Autori.

Ecco a voi i vincitori.


Leone d’oro alla carriera: Bertrand Tavernier

Venezia Classici:
Migliore documentario sul cinema: The 1000 eyes of Dr. Maddin, Yves Montmayeur
Migliore film restaurato: Salò o le 120 giornate di Sodoma, Pasolini

Orizzonti:
Leone del Futuro – Premio Opera Prima Luigi de Laurentiis: The childhood of a leader, Brady Corbet
Miglior cortometraggio: Belladonna, Dubravka Turić (Croazia)
Miglior attore/attrice: Dominique Leborne in Tempête, Samuel Collardey (Francia)
Premio speciale della giuria: Boi Neon (Neon Bull), Gabriel Mascaro
Migliore regia: The Childhood of a Leader, Brady Corbet
Migliore film: Free in Deed, Jake Mahaffi (USA, Nuova Zelanda)

 

Concorso Venezia 72:

Premio Speciale della giuria: Abluka (Frenzy), Emin Alper (Turchia, Francia, Qatar)

Migliore sceneggiatura: La corte, Christian Vincent (Francia)

Premio Mastroianni per il migliore giovane attore: Abraham Attah in Beasts of No Nation, Cary Fukunaga

Coppa volpi per la migliore attrice: Valeria Golino in Per amor vostro, Giuseppe M. Gaudino

Coppa volpi per il migliore attore: Fabrice Luchini in La corte di Christian Vincent (France)

Premio della giuria: Anomalisa, Charlie Kaufman e Duke Johnson (USA)

Leone d’argento per la migliore regia: Pablo Trapero, El clan (Argentina, Spagna)

Leone d’oro al migliore film: Ti guardo, Lorenzo Vigas (Venezuela, Messico)

La Redazione